mercoledì 27 gennaio 2016

Mölkky (gioco di mira)

Varie volte a Tenerife, anche nelle mie visite degli anni scorsi, avevo notato gruppi di nordici che si divertivano (spero per loro) a lanciare un bastoncino di legno, corto e tozzo, contro altri posizionati in piedi a pochi metri di distanza. Pensavo fosse un gioco tradizionale, molto antico, risalente a quando non avevano ancora scoperto come costruire le bocce ... e invece il Mölkky è un gioco recentissimo, inventato appena 20 anni fa, nel 1996. 
Ho letto che ricorda il molto più antico kyykkä, ma al contrario di quello non richiede grande sforzo ed è quindi adatto a tutti a prescindere da età e forma. Considerato che non richiede nemmeno alcuna attrezzatura o abbigliamento particolare, il Mölkky ha avuto subito un grande successo e nella sola Finlandia ne sono stati venduti circa 200.000 set.

Ieri a Praia da RochaPortimão (Algarve, Portugal) c'era un nutrito gruppo impegnato in una partita e ne ho approfittato per scattare un paio di foto.
È un gioco molto "sociale" in quanto si può praticare in spazi ristretti e senza un numero determinato di partecipanti. Possono partecipare fino a 6 giocatori per ognuna delle due squadre che non necessariamente devono avere lo stesso numero di “atleti”. Essendo quasi statico, è molto praticato dai tanti pensionati (in particolare finlandesi) che svernano in sud Europa.
Ecco gli attrezzi necessari e le regole basilari, molto semplici:
12 bastoncini di legno di sezione circolare, con una delle due teste tagliate a 45°, sulle cui facce sono scritti i numeri da 1 a 12. Un tredicesimo bastoncino (il Mölkky, senza numero) ha invece facce perpendicolari e viene lanciato per (tentare di) colpire e abbattere gli altri. Tutti hanno un diametro di circa 5,5cm ma il Mölkky è lungo circa 22cm contro i 10-15cm degli altri 12.
Stabilito il turno di lancio, i giocatori delle due squadre si alternano alla linea di battuta dopo aver posizionato i 12 legni ad una distanza di compresa fra 3 e 4 metri, raggruppati, esattamente nella disposizione della foto a sinistra.
Si ottengono un numero di punti pari al numero scritto sul pezzo abbattuto, se unico. In caso di due o più bastoncini caduti si ottiene solo un punto per ogni bastoncino. Per essere considerati abbattuti devono rimanere in posizione orizzontale, vale a dire che non valgono quelli che restano poggiati su altri o sul Mölkky stesso. I bastoncini colpiti vengono rialzati e posizionati nello stesso posto nel quale si trovano quindi man mano si allontanano dalla linea di tiro visto che ad ogni caduta vanno un po’ più avanti. Nella foto in basso (e anche nella prima in alto) si vede come dopo i primi colpi si sparpaglino a varie distanze.

Obiettivo del gioco è quello di raggiungere esattamente 50 punti, se si “sballa” si riparte da 25. Il giocatore che per tre volte consecutive manca il bersaglio viene estromesso da quella partita.


Anche se la ditta finlandese Tuoterengas è quella che ha inventato e brevettato il Mölkky, in altri paesi ne sono state prodotte altre versioni. Se la cosa può interessare, si può comprare in Internet dai 15 Euro (versione mini) ai 50 Euro. 

Nel 2014 è stato organizzato il primo Campionato del Mondo a Tampere, Finlandia. 

Nessun commento:

Posta un commento